News

 

Nuova circolare sulla sorveglianza sanitaria, Covid, lavoratori fragili

Il Ministero della Salute e il Ministero del Lavoro hanno rilasciato il 4 settembre 2020 una nuova circolare congiunta con informazioni utili sulla sorveglianza sanitaria in epidemia Covid, sugli obblighi del datore di lavoro in ordine a visite, cambio di mansioni in relazione all’esposizione al rischio.

La circolare si concentra in particolare sul concetto di lavoratore fragile, sulle situazioni di particolare fragilità che dovranno esse evidenziate e alle quali il datore di lavoro e il medico competente dovranno prestare attenzione. “La maggiore fragilità nelle fasce di età più elevate della popolazione va intesa congiuntamente alla presenza di comorbilità che possono integrare una condizione di maggior rischio”.

Il lavoratori potranno richiedere adeguate misure di sorveglianza sanitaria in ragione dell’esposizione al rischio, potranno farlo con documentazione medica e richiedendo la valutazione del medico competente. L’obbligo di valutazione interessa il datore di lavoro e tali adempimenti restano in capo anche ai datori esentati dalla nomina del medico competente ai sensi dell’articolo 18 comma 1 lettera al del D.Lgs 81/08, che potranno avvalersi di enti e consulenze esterne.

Dovrà essere redatto un giudizio medico legale di idoneità. Quindi attivate soluzioni cautelative, giudizio di inidoneità nel caso in cui non siano possibili soluzioni alternative. La visita potrà essere ripetuta periodicamente in base all’andamento epidemiologico e all’evolversi delle conoscenze mediche e scientifiche.

Di seguito l’indice della circolare e il link per consultarla sul sito del Ministero del Lavoro.

  • Contesto normativo di riferimento;:
  • Lavoratori e lavoratrici fragili;
  • Istanze ex art.83 del Decreto legge n.34 del 2020 pendenti al 31 luglio 2020;
  • Modalità di espletamento delle visite.

Circolare del Ministero della Salute del 29 aprile 2020 recante “Indicazioni operative relative alle attività del medico competente nel contesto delle misure per il contrasto e il contenmento della diffusioen del virus SARS-CoV-2 negli ambienti di lavoro e nella collettività. Aggiornamenti e chiarimenti, con particolare riguarda ai lavoratori e alle lavoratrici fragili”.

Il documento contiene infine indicazioni per l’espletamento e la programmazione delle visite abituali, come la visita periodica e quella per la cessazione del rapporto di lavoro.

Il precedente documento sulla sorveglianza sanitaria pubblicato dal Ministero della Salute il 29 aprile è: Indicazioni operative relative alle attività del medico competente nel contesto delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2 negli ambienti di lavoro e nella collettività.

Categoria News