Impianti di messa a terra, le regole di sicurezza

La verifica di conformità degli impianti di messa a terra rappresenta un indispensabile requisito di sicurezza per le aziende e viene effettuata alle autorità competenti dopo comunicazione del datore di lavoro di messa in esercizio dell’impianto.
E’ quanto stabilito dal Dpr 462/2001 intitolato Regolamento di semplificazione del procedimento per la denuncia di installazioni e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, di dispositivi di messa a terra di impianti elettrici e di impianti elettrici pericolosi.

Ecco i principali obblighi del datore di lavoro:

  • inviare, entro 30 giorni dalla messa in esercizio dell’impianto, la dichiarazione di conformità a Ispesl, Asl o Arpa competenti
  • effettuare regolarmente la manutenzione degli impianti di messa a terra
  • richiedere verifiche periodiche

La frequenza delle verifiche cambia anche in relazione alla tipologia di attività di un’azienda.

Ricordiamo che è lo stesso decreto legislativo 81/2008, noto anche come Testo unico sulla sicurezza, a stabilire le regole per la corretta gestione degli impianti e delle apparecchiature elettriche.
L’articolo 80 infatti descrive in maniera dettagliata i compiti in materia del datore sottolineando l’obbligo di prendere misure necessarie per la tutela dei lavoratori dai rischi di natura elettrica legati all’utilizzo di determinate apparecchiature e materiali e in particolare da quelli che derivano da:

  • contatti elettrici diretti e indiretti
  • innesco di esplosioni, incendi e ustioni dovuti a sovratemperature, archi elettrici e radiazioni
  • fulminazione diretta e indiretta
  • sovratensioni

Come sempre il datore deve procedere con un’attenta attività di valutazione dei rischi tenendo conto delle condizioni ambientali e delle caratteristiche specifiche della mansioni svolte. Alla valutazione deve seguire l’adozione di misure tecniche ed organizzative per prevenire il rischio e l’individuazione di dispositivi di protezione collettivi e individuali.

Risorse utili

Da domani e fino a venerdì Anfos ad Ambiente Lavoro https://t.co/Od10yJz8pS
Nota ministeriale Vigili del Fuoco su immissione sul mercato di articoli pirotecnici #sicurezza https://t.co/CAzzXG7Rl8
Quesito ai Vigili del Fuoco sulla propagazione degli #incendi a cabine elettriche in prossimità di locali esterni https://t.co/UxUI2xPVq3
Documento del Ministero del #Lavoro su misure di #sicurezza per lavoratori linee aeree elettriche https://t.co/IYNBFZoLnF
Anfos partecipa ad @Ambiente_Lavoro 2016, dal 19 al 21 ottobre a Bologna #sicurezza #lavoro https://t.co/Od10yJz8pS
Decreto attuativo della direttiva disposizioni minime #sicurezza su esposizione lavoratori ai rischi agenti fisici https://t.co/NoGqr3uNnE
In Gazzetta Ufficiale provvedimento di attuazione delle norme tecniche di prevenzione incendi negli hotel #sicurezza https://t.co/SyIsIOvm4W
Quinta Conferenza Nazionale sulle Politiche per la Disabilità voluta dal Ministero del #Lavoro #sicurezza https://t.co/xW3OTuySga
Linee guida #Inail per la #sicurezza dei lavoratori che operano sugli alberi con funi #lavoro https://t.co/Mzvww9g6fG
#Inail e Ministero del Lavoro finanziano le imprese agricole per migliorare la #sicurezza dei lavoratori https://t.co/fqC2VfotTL